202112.14
0

MOBILITA’ E L.104/92:TRIB.RIMINI TRASFERISCE DOCENTE PER ASSISTERE MADRE

Ancora una vittoria in materia di mobilità e di trasferimento interprovinciale per assistenza al parente e/o affine sino al terzo grado ex legge 104/1992.
Lo studio dell’avvocato Vincenzo La Cava nonostante l’intervento della Suprema Corte di Cassazione è riuscito ad ottenere un altra prestigiosa vittoria ribaltando quanto dalla stessa disposto.
Infatti il Tribunale di Rimini con Sentenza del  07/12/2021 ( leggi qui) ha disposto il trasferimento interprovinciale da Rimini a Messina.
Il caso ha riguardato una docente che insegnante di Scuola Primaria assunta a tempo indeterminato in data 1\09\2015 attualmente in
servizio dal 1\09\2016 presso IC Novafeltria (RN) aveva presentato domanda di mobilità − finalizzato all’accertamento giudiziale del suo diritto di precedenza ai sensi dell’art. 33 comma quinto L. 104/92 nelle operazioni di operazioni di mobilità interprovinciale per l’a.s. 2021-2022 quale persona che assiste la madre gravemente disabile portatrice di handicap in situazione di gravità ai sensi dell’art 3 comma 3 della legge 104/1992;
Il Tribunale di Rimini ha accolto il ricorso disponendo la illegittimità delle disposizioni contrattuali di rango secondario contenute nel CCNI mobilità che impediscono ai docenti di usufruire della precedenza per assistere il genitore con disabilità nelle operazioni di mobilità interprovinciali e Disapplicato incidentalmente ogni atto amministrativo nella parte contrastante, dichiara il diritto di precedenza della parte ricorrente ai sensi dell’art. 33 comma 5 L. 104/92, nelle operazioni di operazioni di mobilità per l’a.s. 2021-2022, con condanna del Ministero a disporre il trasferimento della ricorrente con precedenza assoluta ex art. 33 L. 104/92 presso una delle sedi indicate in domanda.
L’avvocato La Cava consiglia a tutti i docenti che sono referenti unici del parente e/o affine sino al terzo grado disabile ai sensi della legge 104/1992 di proporre immediato ricorso mentre per coloro i quali non hanno provveduto ad inserire il verbale della commissione medica tra gli allegati della domanda di mobilità di provvedervi in occasione della prossima procedura di mobilità
per maggiori informazioni contattare lo studio ai numeri 090 346288- 090- 6010007.